Per la quinta edizione di Gourmarte tutto è pronto, dal 26 al 28 novembre si potranno scoprire le eccellenze tricolori e gustare i piatti di 24 famosi chef

Bergamo si prepara ad accogliere alcuni tra i migliori chef italiani e le eccellenze enogastronomiche italiane. Lo farà nella quinta edizione di Gourmarte, la manifestazione che si terrà a fine novembre, da sabato 26 a lunedì 28, in Fiera a Bergamo.

Nel food shop si potranno acquistare i prodotti degustati

La manifestazione darà l’opportunità ai visitatori di iniziare a pensare al prossimo Natale, infatti, saranno presenti non solo eccellenze italiane, ma ci saranno molte tipicità legate alle festività. Saranno presenti espositori da tutta Italia, dalla Puglia alla Lombardia, dal Piemonte alla Sicilia: tutto concentrato all’interno dei padiglioni di Fiera Bergamo. Oltre ad assaggiare le specialità proposte, i visitatori potranno incontrare i produttori e scoprire come vengono prodotte e realizzate. Sarà anche possibile acquistare i prodotti esposti nel food shop, uno spazio destinato alla vendita.

Gourmarte sarà l’occasione per incontrare 24 dei più importanti chef italiani, quelli che stanno dando lustro alla cucina tricolore, gli eredi dei mostri sacri Santin e Marchesi. Durante tutta la manifestazione sarà possibile assaggiare piatti realizzati da cuochi del calibro dei fratelli Chicco e Bobo Cerea, Roberto Conti, Ilario Vinciguerra, Philippè Leveillè, Claudio Sadler, Riccardo Camanini e Vittorio Fusari.

Ad accompagnare i piatti proposti ci sarà una selezione di vini caratata dai sommelier Ais Lombardia, si potranno degustare i prodotti dei Consorzi Franciacorta, Lugana e Valtellina. In programma anche delle presentazioni dei vini presenti nelle guide curate da Ais e dall’Espresso.

Per aiutare i visitatori a esplorare la kermesse gli espositori sono stati etichettati con le categorie: Maestri, Custodi ed Esploratori del Gusto. Questo lavoro di selezione è stato fatto da una team di esperti, guidato dall’ideatore della manifestazione, il giornalista e critico Elio Ghisalberti, seguendo l’etica e la filosofia delle aziende.

Si potranno assaggiare il caviale fatto a Brescia, la tartare di bue piemontese, l’olio extravergine delle migliori cultivar italiane, salumi della migliore tradizione norcina tricolore, formaggi d’alpeggio e molto altro ancora. Ci sarà spazio per i dolci tipici del Natale, a partire dai panettoni artigianali, poi caffè, miele, confetture, distillati. Spazio anche a prodotti biologici e per i consumatori vegani.

A fianco all’area espositiva si trova quella del Ristorante, dove gli Interpreti del Gusto,  24 chef tra i migliori in Italia, si alterneranno. L’area sarà attrezzata con tutte le più moderne attrezzature e la cucina a vista darà la possibilità agli avventori di vedere in azione lo chef di turno con la sua brigata. Il programma si arricchisce di percorsi di degustazione guidati e da showcooking. Il programma completo è disponibile sul sito.

Gourmarte sarà aperta dalle 10.00 alle 22.00 sabato 26 e domenica 27 novembre, mentre lunedì 28 le luci si spegneranno alle 18.00. Il biglietto d’ingresso costa 15 euro (10 euro se prenotato online).
Il ristorante sarà aperto dalla 12.30 alle 15.30 e dalle 19.00 alle 22.00. Sarà possibile scegliere due soluzioni: piatto salato e vino in abbinamento a 15 ero o piatto dolce, sempre con vino abbinato, a 10 euro.