Dal 18 giugno apre l’installazione The Floating Piers sul Lago d’Iseo, mentre tutto è pronto per il Festival Franciacorta d’Estate con novità gourmet

L’aria è elettrica in Franciacorta in questi giorni, manca pochissimo all’inaugurazione dell’installazione galleggiante, The Floating Piers dell’artista ungherese Chirsto, e tutto è pronto per il prossimo Festival. Ai visitatori solo l’imbarazzo della scelta su cosa fare e dove andare.

In Franciacorta anche il cibo di strada diventa esclusivo

Si parte il 18 giugno con l’inaugurazione della opera che ridisegna il Lago d’Iseo. Si tratta di una passerella lunga 4,5 chilometri che con un percorso circolare porta da Sulzano sino a Monte Isola passando per l’isola di San Paolo. La struttura galleggiante seguirà il moto ondoso a filo d’acqua, sarà percorribile a piedi. Rimarrà installata sino al 3 luglio. In occasioni di questo evento tutta l’area ci saranno eventi e serate ad hoc, un’occasione per molte cantine di organizzare eventi extra per far conoscere il territorio con una diversa prospettiva. La cantina La Montina, per esempio, ha in programma una serata particolare il prossimo 29 giugno, quando unirà un percorso di degustazione dei vini e dei sapori di questa terra, con la camminata sul lago.

Durante l’evento nel Comune di Sulzano sarà attivo un wine bar gestito dal consorzio, la stessa struttura presente all’Expo 2015 farà la sua apparizione qui. Tutti i visitatori potranno così provare gli spumanti che hanno reso celebre la Franciacorta, degustandoli in abbinamento a specialità del territorio.

Il clou sarà la il Festival Franciacorta d’Estate, una due giorni (25 e 26 giugno) dove ci sarà di tutto: visite alle cantine, degustazioni guidate, pic nic, cibi di strada gourmet, menu speciali nei ristoranti e molto altro ancora. Il momento più particolare sa la festa che si terrà domenica 26 nello storico Palazzo Monti della Corte di Nigoline di Corte Franca, fra le più suggestive dimore nobiliari della Franciacorta. Tutto si terrà sui prati del suo parco secolare e nell’antico brolo dove il cibo di strada a base di prodotti franciacortini sarà protagonista, oltre al vino naturalmente. Per l’occasione sarà allestito un banco d’assaggio con oltre 60 cantine che metteranno in degustazione varie tipologie di Franciacorta. Si potranno creare abbinamenti particolari con il cibo di strada creato dagli chef dei più rinomati e conosciuti ristoranti della Franciacorta. Il loro compito sarà quello di dare vita a piatti, in stile street food, con il meglio che questo territorio può offrire. Inutile sottolineare che si tratta di ricette assolutamente inedite.

Naturalmente in questi due giorni sarà possibile visitare le cantine per scoprire tutto sugli spumanti che hanno trovato qui un territorio d’elezione. In particolare sarà sabato 25 la giornata dove le cantine organizzano eventi e attività per farsi meglio conoscere, mentre la sera sarà dedicata ai ristoranti che prepareranno un particolare menu dedicato al territorio, da abbinare al Franciacorta.