Presentati a Cibus 2016 circa mille nuovi prodotti dai salumi alle bevande, passando per quelli salutistici e quelli vegani. Sul mercato nei prossimi mesi

L’Italia sta per essere nuovamente invasa, mai come ora siamo terra di conquista. Da Cibus 2016, il Salone Internazionale dell’Alimentazione, in programma dal 9 al 12 maggio a Parma, sono in arrivo circa 1000 nuovi prodotti alimentari. Sbarcheranno sul mercato italiano nei prossimi mesi e ce ne è per tutti i gusti e per tutte le esigenze.

Sempre più prodotti strizzano l’occhio alla salute e all’ambiente

Tra le novità che faranno bella mostra a questa manifestazione si potranno trovare sia prodotti, diciamo, tradizionali, sia prodotti innovativi e destinati al mondo vegano o a quello delle allergie e intolleranze. In generale, si può affermare senza timori di smentite, che tutti i nuovi prodotti strizzano l’occhio all’ambiente con confezioni sempre più riciclabili.

Andando in ordine sparso tra i nuovi prodotti presentati a Cibus si può segnalare Il salume alla nocciola piemontese di Cuore di Mamma - Foreat, mentre la Galbani propone una linea formaggi per chi a problemi a digerire il lattosio. Senza lattosio è anche il gelato proposto da Erika. Sempre con una particolare attenzione al mondo salutistico la San Martino ha pronta una serie di dolci senza zucchero, ma soprattutto senza glutine. Molte aziende hanno anche abbracciato la filosofia vegana proponendo una serie di prodotti per questa classe di consumatori. Valbona presenta un pesto vegan verde, mentre Benebio con le sue fette vegetali propone una alternativa al formaggio. Francine propone una focaccia genovese vegana, come vegana sono la piadina della Ster e le pizzette in pasta sfoglia multicereali della Sfoglia Torino. Tra i nuovi prodotti in questo settore c’è da segnalare anche la maionese senza uova della Biffi.

Le novità di questa manifestazione interessano tutte le categorie merceologiche. Nel mondo delle bevande, per esempio, si trovano il nuovo nettare di melagrana, bio naturalmente, della Bio Plose. Sterilgarda, invece, presenta una linea di frullati naturali al 100 per cento. La Dolce Vita ha pronta una bevanda energetica a base di pappa reale e popoli. I bambini troveranno sicuramente divertenti le cannucce al cioccolato e fragola per bere il latte della Dolfin. Sempre per i più piccoli, Aureli presenta una crema al cioccolato con il 40 per cento di carota in sostituzione dello zucchero.

L’elenco potrebbe continuare ancora per molto, ma quello che emerge è una tendenza generale a proporre prodotti con meno grassi e senza qualcosa, che può essere glutine, lattosio, zucchero, conservanti o ingredienti di origine animale. Nei prossimi mesi, dunque, continuerà questa tendenza salutistica generale. Un po’ per ragioni di marketing, oggi i consumatori vogliono prodotti senza qualcosa (un po’ di tempo fa c’erano quelli arricchiti con qualcosa), un po’ perché c’è una maggiore consapevolezza da parte degli stessi consumatori che non sempre di più si fermano a leggere le etichette e il loro contenuto.