Realizzato con caffè proveniente dall’isola di Cuba, Bébo è un liquore creato per esaltarne gli aromi, nasce nei sotterranei di uno speakeasy dell’Avana

Cuba riporta alla mente spiagge tropicali, auto degli anni ’50 e rum, tanto rum. Ma su quest’isola c’è anche il caffè e Bébo nasce proprio dall’incontro tra il caffè e la maestria nel distillare di Myriam Hendrickx, master distiller e direttrice di Rutte Distillery, realtà olandese nota per l’omonimo gin. Bébo distribuito in Italia da Rossi & Rossi, è un distillato al caffè dalle interessanti caratteristiche per chi ama i cocktail e chi vuole bere qualcosa di diverso dal solito.

Il caffè arriva dalle montagne del Sud di Cuba e viene interamente lavorato sull’isola

Myriam Hendrickx ama molto l’isola di Cuba e qui ha trovato l’ispirazione per creare questo liquore. L’idea nasce dalla storia di Mr. Bèbo, proprietario di un misterioso speakeasy a l’Avana. All’apparenza un semplice negozio di caffè, ma aveva un esclusivo circolo privato sotterraneo accessibile solo a pochi fortunati. Gli avventori potevano gustare un particolare “caffè corretto”.

Gli ingredienti scelti da Myriam partono dal caffè di Cuba, coltivato sulle montagne a Sud dell’isola caraibica della Sierra Maestra. Un 100 per cento arabica, essiccato al sole e tostato sull’isola. L’alchimia per creare Bébo parte con due tecniche di estrazione degli aromi dal caffè: a freddo e a caldo. La prima è usata per estrarre le note fruttate e speziate, il gusto morbido e fresco. La seconda, incede, dà corpo, struttura e profondità al liquore finale. Alla miscela di queste due estrazioni si aggiunge l’utilizzo di botaniche selezionate per esaltarne l’aroma: cannella, noce moscata, chiodi di garofano e semi di sedano. Il tutto viene completato dall’aggiunta di caffè, acqua, zucchero, spirito di malto e, vista l’origine, rum.

Rispetto ad altri prodotti spiritosi a base di caffè Bébo ha una quantità di zucchero bassa, circa 200 g/L, cosa che rende questo liquore poco denso e con un perfetto equilibrio tra dolcezza e acidità. Può essere consumato puro, con un cubetto di ghiaccio, o diventare un ingrediente per cocktail dove l’aroma del caffè deve essere protagonista. Per esempio, unito a una tazza di caffè espresso, a vodka e a un cucchiaio di zucchero dà origine al “Café mucho gusto” che si consumava alla bottega di Mr. Bébo. È da servire una tazza da caffè al posto del bicchiere, un’omaggio al modo originale di consumarlo, per nascondere la parte alcolica in caso di controlli.

Anche il contenitore merita due parole. Il design della bottiglia trae ispirazione del negozio di Mr. Bébo, con i colori e i decori tipici dell’isola, con il colibrì simbolo dello speakeasy. Bébo è un liquore versatile, capace di incontrare il gusto di chi ama il caffè, può essere consumato puro o in un cocktail, ma l’importate è farlo con moderazione e con la giusta compagnia.